16.6.17

contro le occupazioni abusive

I vantaggi di occupare abusivamente un alloggio popolare sono numerosi: non pagare l'affitto; non pagare le utenze, con allacci abusivi e pericolosi; scavalcare tutti quelli che, fiduciosi, sono in graduatoria e aspettano magari anni prima di vedersi assegnare un alloggio; sfuggire ai controlli, visto che nessuno, Polizia a parte, può sapere le generalità di un occupante e, di conseguenza, l'uso di appartamenti per i peggiori traffici: prostituzione (probabilmente anche minorile), spaccio, occultamento di individui pericolosi (l'ideale per un terrorista), alloggi trasformati in ostelli a pagamento...
Esagero? Immagina un appartamento dove l'elettricità viene rubata con cavi inadeguati; principio d'incendio, ma pompieri e A2a corrono in tempo, e meno male, visto che c'era anche una fuga di gas. È successo a San Siro l'anno scorso e può accadere di nuovo.
Mi domando, se dopo gli arresti della banda che proprio a San Siro gestiva il racket - perché di questo si parla, di criminali che speculano sul diritto primario di un cittadino, la casa -  le cose cambieranno, quando ci sono zone come il Corvetto dove anche Satana avrebbe paura a passeggiare. Ma se alcuni addetti alle pulizie censiscono e segnalano gli alloggi sfitti, se la 'ndrangheta resta in seno alle istituzioni preposte all'edilizia popolare (perché la mafia non vive su Second Life ma nel territorio reale e deve controllarlo), queste occupazioni abusive porteranno solo danni su danni, come nel piccolo collage di foto che vedi qui: per la cronaca, i puntini neri in quella col bicchiere verde sono vari tipi di insetti striscianti e volanti. Wow, just wow.

Nessun commento:

Posta un commento